• Interazioni Aps

Nuove ipotesi per ribaltare la cultura individualista

Aggiornamento: 2 nov 2021

A maggio abbiamo convocato un'assemblea esplorativa per discutere e valutare la possibilità di far partire un percorso associativo diretto a mobilitare, dare una scossa, o perlomeno punzecchiare... l'ambito politico "progressista". L’ipotesi generativa era la seguente:


“Nonostante il recovery found e la situazione di depressione da coronavirus la sinistra Italiana pare non abbia nessun sussulto o idea generativa diretta verso un cambiamento della qualità della vita ...

Considerando quindi che viaggiano altrove cerchiamo di riempire il vuoto totale con alcune proposte, semplici ma, per la situazione attuale, rivoluzionarie.


Ci vorrebbe poco per produrre idee significative per il cambiamento..


Nel corso dell’estate abbiamo tentato diverse ipotesi operative: dallo scrivere un manifesto politico da proporre alla sinistra a far partire una micro ricerca-azione, fra soci e amici di interazioni, per raccogliere le istanze che oggi interessano i processi di partecipazione e di cittadinanza attiva, negli ambiti: scuola, quartieri, organizzazioni/associazioni.

In entrambi i casi ci siamo fermati. L’idea di tentare un dialogo e aprire delle prospettive programmatiche con dei referenti politici è parsa subito inattuabile. Allo stesso modo i dati raccolti, per attivare la ricerca-azione, sono stati sconfortanti.


Confrontandoci in assemblea è emersa la descrizione di un contesto sociale con un carico di problematiche soverchianti e paralizzanti, che incanalano il vivere quotidiano verso un individualismo ineluttabile che ostacola e rende illegittima qualsiasi istanza partecipativa.


Ma è davvero così? Quali altre strade è possibile scoprire e percorrere per riattivare relazioni che restituiscano alla gente il potere di definire collettivamente il proprio vivere comune? Oggi quale potrebbe essere la forza che scatena il cambiamento?


Per produrre dialettica interna e provare ad aprire nuove prospettive proviamo a percorrere anche questa strada.


Un nuovo percorso per soci e amici di Interazioni, che prevede l’utilizzo di una “griglia fattoriale” per:


...raccogliere…i fattori che connotano/influenzano/consolidano la cultura dominante “individualista” nei diversi contesti: scuola, quartieri, organizzazioni/associazioni.


...monitorare...lo sviluppo/andamento del campo di forze/fattori. Operativamente ogni 15 giorni “tiriamo le somme”, ovvero restituiamo i dati raccolti per la riflessione collettiva in incontri online


...identificare e decidere ...quali eventi azioni promuovere


Ci interroghiamo su tre ambiti:

  • Organizzazioni/Associazioni/Cooperative

  • Scuola

  • Quartieri

La “griglia fattoriale” che ti chiediamo di completare ti guiderà per raccogliere:

a. Fattori /Elementi strutturali (ovvero dati di entrata) C.I.

b. Processi nelle organizzazioni che promuovono e consolidano la CI

c. Feedback che possono innescare il cambiamento…


scegli il contesto (scuola, organizzazione, quartiere) che, in questo momento, vivi con maggiore intensità e preoccupazione:


Grazie a questo lavoro, a partire dai dati raccolti ci incontreremo online ogni 15 gg per chiederci:


Oggi, quale potrebbe essere la forza che scatena il cambiamento? Quindi, quali azioni possibili si possono mettere in campo?




Dopo questo lavoro di raccolta:


Con la restituzione dei dati, in assemblea, ci chiederemo


Quale potrebbe essere la forza che scatena il cambiamento?



Per essere aggiornato sulle date degli incontri online in cui si discuterà dei dati raccolti iscriviti alla nostra newsletter

152 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti